EureKamente

Dal sito del Comune e da alcuni organi di stampa veniamo a conoscenza che è stato redatto un nuovo progetto per la discarica “Comunia”, un progetto che vuole essere una rimodulazione del progetto originario definitivo che aveva già trovato la contrarietà dell’opinione pubblica, dell’associazionismo e del Consiglio Comunale. Ricordiamo che la Conferenza dei Servizi del 27 luglio 2018 si è conclusa con il netto dissenso del Comune di Motta S. Giovanni per la sola parte del progetto inerente la riapertura della discarica e aumento del volume di abbanco rispetto a quello attualmente esistente, l’analisi etimologica dell’assunto ci porta inequivocabilmente a comprendere che l’unico intervento che il Comune possa condividere è la messa in sicurezza della discarica “Comunia” non lasciando alcuna possibilità a qualsivoglia altro intervento che possa mettere in discussione la già conclamata chiusura della discarica per esaurimento dei volumi di abbanco, attestata dall’Ordinanza dell’Ufficio del Commissario Delegato n°2474 del 05.05.2003.

Leggi tutto...

Diversi anni fa, dopo una violenta mareggiata che si abbatté sul litorale lazzarese con forza e veemenza , emersero dalla sabbia sulla spiaggia antistante il Lungomare Cicerone e contemporaneamente sulla spiaggia di Riace queste particolari formazioni conglomeratiche simili a delle macine di mulino. Il fenomeno di queste particolari forme di pietre è identico a quello verificatosi pochi giorni fa sulla spiaggia di Bocale, poco distante da Lazzaro. Più volte ci si è chiesto di cosa potesse trattarsi, tanti sono gli scatti che sono stati fatti a questi importanti "reperti" affioranti prima che la sabbia li ricoprisse nuovamente e chissà per quanto tempo ancora.

Leggi tutto...

Consentiamo ai cittadini di S.Elia anche dopo una breve e leggera pioggia, di poter raggiungere Lazzaro Centro percorrendo sì una strada sconnessa ma senza dover interessare la SS106. Un plauso a chi vorrà interessarsi e risolvere il risolvibilissimo problema di deflusso di acque superficiali.

Grazie

Gli stereotipi sono duri a morire, ma la realtà è testarda e alla fine ottiene la meglio sul luogo comune. Questa volta tocca all'età anagrafica, argomento delicato che tocca la suscettibilità di donne e uomini. Perché se arrivare ai 60 anni conclamati vuol dire un pò sentirsi archiviati nel libro del non desiderabile, è pur vero che il mondo è cambiato e l'età della vecchiaia per buona parte delle persone è ancora di là da venire.

Leggi tutto...

1,2 milioni di bambini e adolescenti vivono in povertà assoluta. Ma non sono solo le condizioni economiche del nucleo familiare a pesare sul loro futuro. L’ambiente in cui vivono ha un enorme impatto nel condizionare le loro opportunità di crescita e di futuro.

Leggi tutto...

Settembre 2003

Il futuro è nell'intelligenza e nella formazione della nuova generazione

Le  Amministrazioni locali devono attuare ogni iniziativa tendente a " promuovere la partecipazione dei bambini e degli adolescenti alla vita della comunità locale, anche amministrativa" ( art 7 comma "c" della legge 285/1997)

Leggi tutto...

Aprile 2010

sono trascorsi due anni dalla precedente richiesta, il diritto ad una risposta continua ad essere inosservato continuiamo comunque a ribadire

Il futuro è nell'intelligenza e nella formazione della nuova generazione

Le  Amministrazioni locali devono attuare ogni iniziativa tendente a " promuovere la partecipazione dei bambini e degli adolescenti alla vita della comunità locale, anche amministrativa" ( art 7 comma "c" della legge 285/1997)

Leggi tutto...

In occasione della IV edizione della Settimana Nazionale della Dislessia (07-13 ottobre 2019) la sezione AID di Reggio Calabria organizza due incontri informativi aperti al pubblico, per confrontarsi sui Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA). Nello spirito dell'iniziativa nazionale, gli eventi vogliono mettere in evidenza il principio dell'equità, unico contrappeso che può equilibrare il binomio “Diversi e Uguali”.

Leggi tutto...

"Siamo stati costretti a vendere anche l’oro di casa, persino i regali di battesimo ricevuti da Matteo. Adesso non ce la facciamo più, dall'Asp solo silenzio". Queste le parole del grido disperato di dolore e alla ricerca di aiuto di Angela Villani mamma del piccolo Matteo, bimbo di 6 anni affetto da autismo. La giovane mamma coraggio, senza alcun indugio dunque deciso di scendere in piazza e di protestare per difendere i diritti del piccolo che a quanto detto più volte denunciato dalla donna sono negati: finanche il diritto di potersi curare.

Leggi tutto...

Ultimamente ha preso piede la moda, per altro introdotta anche nelle circolari scolastiche, diventando così il termine ufficiale da utilizzare, di chiamare le persone disabili: “Diversamente abili” o “Diversabili”.

Leggi tutto...

Galleria foto

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok