E’ un rito quasi magico, misterioso e contemporaneamente forte e ricco di suggestione quello che ogni anno nel secondo sabato del mese di settembre coinvolge l’intera città di Reggio Calabria. Infatti i Reggini nella più assoluta compostezza, serietà e sincerità tipica di ogni rito religioso, si preparano ad abbracciare la loro Patrona, La Madonna della Consolazione, madre e guida del popolo reggino. Si tratta di un vero, grande e sincero abbraccio che un’intera città offre alla Sagra Effige custodita nella Basilica dell’Eremo quando puntualmente nelle prime ore della mattinata attorniato dai tanti fedeli il Quadro si prepara a lasciare l'Eremo per raggiungere la Basilica Cattedrale. Un rito che ormai si ripete nei secoli e che rappresenta per la città di Reggio Calabria il magico momento, misterioso e solenne, di incontro con la sua Madre protettrice, la sua guida, la sua Anima. spirituale. E’ la storia di un popolo in cammino che si rivolge a Maria con immenso ed immutato amore, per chiedere aiuto, sostegno, forza. Un unico grido, dalla testa alla fine della processione, il coro è unanime:>.E’ la festa della città che ritrova nello sguardo della Madonna della Consolazione la forza, la voglia, la volontà di proseguire, di continuare a costruire la sua storia. E così sulla forti e possenti spalle dei Portatori il Quadro parte, attraversa tutta la città.

A segnalare, per l'ennesima volta la situazione è Vincenzo Crea referente unico ANCADIC in un comunicato stampa nel quale si augura di non continuare a sottovalutare la situazione. Di seguito riportiamo le affermazioni di Crea nel comunicato stampa: "Nei primi giorni della scorsa settimana, un blocco lapideo dall’alto del viadotto di Capo d’Armi è franato demolendo un pezzo di basamento dei piloni.

A seguito della riunione tra il nuovo reggente l'I.C. Motta San Giovanni e i genitori, apprendiamo che Il plesso scolastico della scuola Primaria Demetrio Cuzzupoli di Lazzaro non sarà in esercizio per l’anno scolastico 2019/2020 e pertanto gli alunni della scuola elementare saranno ospitati presumibilmente presso gli altri plessi scolastici di Lazzaro.

Una nota stampa sulla Gazzetta del sud del 2 agosto ci informa della volontà del Settore rifiuti della regione Calabria e dell’assessore all’ambiente Antonella Rizzo di riaprire e ampliare la discarica in località Comunia del comune di Motta S. G. entro 18 mesi e di riaprire la discarica in località la Zingara nei pressi di Melicucca e S. Eufemia entro 24 mesi.

Galleria foto

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok