In Calabria nasce il “Premio Nazionale ASTREA” con l’intento di sollecitare la società civile nella lotta alle mafie e promuovere legalità e giustizia. ”Intendiamo testimoniare ammirazione, gratitudine ed affetto a quelle personalità italiane che hanno offerto una testimonianza d’impegno, di coerenza e di coraggio particolarmente significativa nella propria azione sociale e politica contro la violenza e l’ingiustizia” – quanto affermato dalla presidente del Premio Astrea Piera Dastoli – “in modo particolare a quanti hanno profuso il loro impegno in difesa e per la promozione dei valori della libertà, della democrazia e della legalità”. La manifestazione, che si svolgerà il 7 settembre a Maida in provincia di Catanzaro, vedrà protagonisti magistrati, scrittori, giornalisti, artisti, imprenditori, che si sono contraddistinti nei rispettivi settori per aver messo al primo posto i valori della legalità e condotto il proprio lavoro con eticità e correttezza.

“E’ necessario essere contro la corruzione, le illegalità e i soprusi, contro i violenti, contro i corrotti, contro i silenzi complici, contro le varie concussioni, contro gli indifferenti ” – afferma il direttore artistico Massimo Mercuri – “ma è più importante essere per costruire percorsi e spazi di libertà, impegno, cittadinanza, legalità e giustizia” A breve saranno resi noti i prestigiosi ospiti che hanno sposato gli intenti degli organizzatori ed assicurato la loro presenza, nonché i partners privati ed istituzionali che supporteranno l’evento.

Galleria foto

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok